Internet

7 soluzioni rapide SEO che ti aiuteranno ad aumentare il tuo traffico

Potenzia il tuo traffico

L'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è qualcosa che è probabile che ogni azienda moderna abbia incontrato. È la chiave per migliorare la visibilità di un sito Web online e quindi aumentare il traffico verso quel sito. Come tale, aziende con una presenza online è necessario prestare attenzione al SEO. Devono assicurarsi di trarne il massimo.

In generale, SEO è un gioco lungo. I siti devono seguire le migliori pratiche e rimanere impegnati con i loro sforzi SEO nel tempo. Questo è il modo migliore per garantire che le classifiche della Pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP), e come risultato del traffico web, continueranno ad aumentare.

Mentre la SEO è difficile, con l'approccio giusto è possibile fornire risultati più velocemente. Quelle che seguono sono sette delle migliori soluzioni rapide SEO, che sicuramente ti aiuteranno ad aumentare il tuo traffico.

1. Trova e correggi i collegamenti interrotti

È una cattiva notizia se il tuo sito contiene collegamenti non funzionanti. Non si desidera collegamenti che quando si fa clic portano a un errore 404. Questi sono impopolari sia per gli utenti del sito che per Google. Avere quei link significa che il tuo sito non offre il livello di esperienza utente che dovrebbe. Ciò avrà un impatto sull'esperienza dell'utente. Quando le persone non ottengono il risultato lo sono dopo che hanno maggiori probabilità di lasciare il tuo sito. Google lo riconosce e rischia di punirti con un colpo alle tue classifiche SERP se hai troppi link non funzionanti.

Trovare e riparare i collegamenti interrotti è fortunatamente abbastanza semplice. Esiste una gamma di strumenti di analisi di Google che possono aiutarti a trovare e risolvere problemi come questi. In alternativa, è possibile utilizzare Google Search Console o un altro crawler SEO, come Screaming Frog, per risolvere il problema. Uno di questi strumenti segnalerà tutti i collegamenti sul tuo sito che generano errori 404.

È quindi possibile arrivare a correggere quei collegamenti. Ciò potrebbe significare una semplice modifica per garantire che puntino a un URL funzionante. Può comportare l'utilizzo di un reindirizzamento 301 per indirizzare il traffico dal collegamento a una pagina diversa.

2. Ottimizza i tuoi dati strutturati

I dati strutturati sono una raccolta di valori di dati che compaiono nei risultati della ricerca. Il tipo più comune di dati strutturati, che sicuramente riconoscerai, sono le stelle di valutazione. Puoi utilizzare dati strutturati come modo per presentare informazioni sul tuo sito web. Ciò potrebbe includere recensioni, dettagli sul prodotto, dati tabulari e altro ancora.

Se usi i dati strutturati nel modo giusto, le tue pagine possono ottenere utili rich snippet su una SERP di Google. Questi sono i miglioramenti della ricerca che aiutano la tua pagina a distinguersi dalla massa. Avere tali miglioramenti può aiutare le tue percentuali di clic (CTR). Ciò può aumentare notevolmente la quantità di traffico che una pagina riceve.

Il modo migliore per ottimizzare i tuoi dati strutturati è seguendo le istruzioni che troverai su Schema.org. È una sorta di regolamento per i dati strutturati che Google consiglia alle persone di utilizzare.

3. Aggiorna e migliora i contenuti

La maggior parte del traffico del sito Web che ricevi proviene dal contenuto che produci. Ovviamente, la prima volta che crei contenuti potrebbe non essere stato ottimizzato per il SEO. Questo è il caso di molti siti Web che esistono da alcuni anni. Specialista SEO Sydney Liam R afferma che l'aggiornamento e il miglioramento dei vecchi contenuti possono avere un grande impatto sulle classifiche SERP e quindi sul traffico organico.

Quello che devi fare è assicurarti che le tue pagine esistenti stiano seguendo le migliori pratiche SEO. Ciò significa assicurarsi che i tuoi contenuti siano buoni quanto possono essere, soprattutto se confrontati con la concorrenza. Significa anche verificare che le parole chiave di destinazione vengano utilizzate in modo efficace e naturale, oltre a garantire che tag del titolo, descrizioni e altri metadati siano adeguatamente ottimizzati.

4. Ottieni dispositivi mobili

Non è un segreto che gli algoritmi di Google ora tengono conto di quanto sia mobile un sito quando lo classifica. Questo perché i dispositivi mobili sono ora la prima scelta di molte persone per l'uso sul web. Non puoi ottenere buoni risultati nelle classifiche di Google a meno che il tuo sito non sia ottimizzato per dispositivi mobili.

Quando cerchi di rendere il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili, ci sono molte cose da considerare. Questi includono la possibilità di ridurre le funzionalità come video e animazioni. Potresti anche voler implementare le versioni AMP delle tue pagine e garantire la velocità di caricamento sui dispositivi mobili scegliendo il provider di hosting web più veloce.

5. Risolvi i problemi con contenuti duplicati e cannibalizzazione delle parole chiave

Google non risponde bene ai contenuti duplicati. Se il tuo sito ha più pagine con lo stesso contenuto, Google sceglierà una classifica e ignorerà l'altra. Questo può essere un problema per i siti. Un problema molto più comune è quando più pagine competono per la stessa parola chiave. La cannibalizzazione delle parole chiave si verifica quando si hanno più pagine tutte rivolte alla stessa parola chiave. Farà male piuttosto che aiutare il tuo SEO e dovrebbe essere evitato.

In questo caso, Google non è ancora sicuro di quali contenuti debbano essere classificati, il che spesso significa che entrambi i contenuti si classificano male. Non va bene per il tuo SEO, soprattutto se il motore di ricerca sceglie una pagina che preferiresti non fare.

Devi cercare di mantenere il contenuto duplicato e il contenuto che ha come target la stessa parola chiave, al minimo assoluto. Se hai contenuti duplicati, assicurati di utilizzare i tag canonici o i reindirizzamenti 301 per indirizzare Google alla pagina giusta che desideri classificare.

6. Migliora il tuo testo di ancoraggio interno

Il testo di ancoraggio è il testo che usi per collegare ai tuoi contenuti, che i visitatori del sito leggono e possono fare clic su. Google utilizza il testo di ancoraggio in parte per identificare la qualità dei contenuti. La teoria afferma che più collegamenti ha un contenuto, in particolare da siti autorevoli, migliore è il contenuto. I motori di ricerca usano anche il testo di ancoraggio per capire di cosa tratta il contenuto. Ottieni backlink invia un post ospite sul sito Web pertinente.

Migliorare il testo di ancoraggio rende questo elenco di soluzioni rapide SEO. Piuttosto che termini generici come "fai clic qui", vuoi che il testo di ancoraggio sia specifico per le parole chiave per le quali desideri classificare. Rendilo pertinente ai contenuti a cui si collega e aiuterai i crawler di Google e i visitatori del sito.

Tuttavia, non ottimizzare eccessivamente le parole chiave. Ad esempio, se lo stesso testo di ancoraggio viene utilizzato contemporaneamente per una pagina, appare strano. Crea l'impressione che stai provando troppo a classificare una parola chiave. Ciò può effettivamente danneggiare le possibilità del posizionamento dei contenuti.

7. Eseguire un audit SEO

Va bene, quindi chiamare un audit completo una soluzione rapida SEO potrebbe essere un po 'allungato. Lo sarà, ovviamente. impiegare una buona quantità di tempo e sforzi per rivedere il tuo sito e identificare i problemi. Ne vale la pena, tuttavia, a causa di quante altre nostre correzioni può rendere molto più facile.

Un audit SEO è ciò che ti dirà dove si trovano i tuoi maggiori punti deboli SEO. Ti aiuterà a capire se stai meglio concentrandoti sull'ottimizzazione dei dati strutturati o sulla correzione di collegamenti interrotti. Questa può essere la chiave per sfruttare al meglio il tempo limitato a tua disposizione.

Admin

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento